Emozioni Negative o Emozioni Regressive? Vedi a grandezza intera

Emozioni Negative o Emozioni Regressive?

Vai all’origine di te...

Maggiori dettagli

QV075

Emozioni negative o emozioni regressive?
Immerso in uno spiacevole stato emozionale. Prigioniero di cattivo umore, preoccupazioni, paura, dubbi, ira.

Le emozioni sono come le ciliegie: talmente intrecciate tra loro che quando ne afferri una, non puoi mai prevedere da quale altra sarà seguita.

Come uscire da questo intricato groviglio?

Quando esprimi un’emozione negativa, reagisci compulsivamente a un nodo formatosi da bambino. Ogni nostra emozione negativa non è mai casuale. È regressiva. Torni all'infanzia.

Capita quando ti arrabbi molto, piangi senza motivo, oppure quando soffri profondamente anche solo per la battuta di un amico.

Niente paura. Impara a riconoscere le emozioni negative. Perché se le guardi da vicino, e sai davvero comprenderne l'origine, allora sì che potrai trasformarle.



Inoltre, in questo numero de La Quarta Via:

  • Le Costellazioni Familiari e Spirituali nel Lavoro su di sé.
  • Il Vangelo di Filippo 1ª parte.

Emozioni negative o emozioni regressive?

La Teca Edizioni
24 pagine
Italiano
Anno 2011
Rivista


Prezzo: 6,00 € (incluso 4% I.V.A.)
In Stock
5 stars - 401 lettori



 

Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Check out

PayPal